Accesso civico

Riferimento normativo: D. Lgs. n. 33 del 14/03/2013, art. 5.

Questa sezione è dedicata alle informazioni relative alla disciplina ed alle modalità di esercizio dell’istituto dell’accesso civico riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni della Società.

L’istituto si configura quale strumento a disposizione del cittadino nel caso in cui nella sezione della home page denominata “Amministrazione Trasparente” del sito istituzionale non risultino presenti quei documenti, informazioni e dati che, ai sensi del D. Lgs. n. 33 del 14/03/2013, sono obbligatoriamente da pubblicare.

L’accesso civico è, quindi, il diritto, esercitabile da chiunque, di richiedere la pubblicazione dei documenti, delle informazioni o dei dati che la Società abbia omesso di pubblicare sul proprio sito pur avendone l’obbligo.

L’accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati che Irpiniambiente possiede, pur non avendone l’obbligo di pubblicarli, nei limiti previsti dalla vigente normativa.

Si evidenzia che l’accesso civico non sostituisce l’accesso amministrativo disciplinato dalla legge n. 241/1990 e ss.mm.ii.; non può essere, infatti, esercitato con riferimento a tutte le informazioni accessibili, ma solo ai dati e le le informazioni che la Società abbia omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

La richiesta è gratuita, va indirizzata al Responsabile della Trasparenza rag. Mario Tuozzolo e non deve essere motivata.

Entro 30 giorni, la Società verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione ed in caso di esito positivo pubblica quanto richiesto sul portale istituzionale; informa il richiedente circa l’avvenuta pubblicazione, comunicando il relativo indirizzo del collegamento ipertestuale.

Se il documento risulta già pubblicato la Società indica il relativo collegamento ipertestuale.

Nei casi di ritardo o mancata risposta è possibile rivolgersi, titolare del potere sostitutivo (di cui all’art. 2, comma 9-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241) il quale, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, dispone affinché il documento, l’informazione o il dato, venga inserito nell’apposita sezione del portale istituzionale e che dell’adempimento venga data comunicazione all’interessato, con l’indicazione del relativo collegamento ipertestuale.

Allegati